Gazzettino Giuliano – febbraio 2017

Lungo la valle dell’Isonzo tra preistoria e protostoria – Visita ai principali siti archeologici tra il paleolitico e l’età del ferro

divje-babe-eng

Domenica 26 marzo faremo la prima escursione culturale: “Lungo la valle dell’Isonzo tra preistoria e protostoria – Visita ai principali siti archeologici tra il paleolitico e l’età del ferro”

In collaborazione con gli amici del Slovensko numizmatično društvo “Janez Vajkard Valvasor” Visiteremo la grotta di Divje Babe, dove è stato ritrovato il presunto flauto dei Neanderthal ora esposto  al Museo Nazionale Sloveno; il Museo Archelogico di Tolmino; il Museo di Santa Lucia di Tolmino.

Tutti gli aggiornamenti al programma sono disponibili qui. Ulteriori informazioni possono essere richieste scrivendo a segreteria@sfa-giuliana.it o sfagiuliana@archeofriuli.it. Agli stessi indirizzi  email (o anche con sms/whatsapp al 3482561238) possono essere inviate le prenotazioni all’escursione.

Potenza del Simbolo e Simbolo della Potenza – Armi Rituali dell’Antico Egitto

Domenica 14 maggio alle ore 11.00 il dott. Andrea Vitussi terrà una conferenza sul tema “Potenza del Simbolo e Simbolo della Potenza – Armi Rituali dell’Antico Egitto”.

L’incontro si terrà presso la sala Bobi Bazlen al piano terra di Palazzo Gopcevich, nella straordinaria cornice di Canal Grande.

Eventi in “fasce”

FINE APRILE – INIZIO MAGGIO

IL RIPOSTIGLIO DALLA GROTTA DELLE MOSCHE PRESSO SAN CANZIANO DEL CARSO

Conferenza / giornata di studio tenuta dai massimi esperti dell’importante ripostiglio archeologico che si dovrebbe tenere in un prestigioso museo cittadino con il quale speriamo di avviare una reciproca, proficua collaborazione.

MAGGIO

èStoria  Anche quest’anno coordiniamo la presenza della SFA all’interno della prestigiosa kermesse internazionale di Gorizia. L’intervento della nostra associazione sarà affidato a Desirée Dreos della sezione Isontina.

GIUGNO

LE MONETE DI ROMA IMPERIALE

Incontro con Daniele Leoni,  autore dei libri della collana Le monete di Roma (Dielle Editore)

SETTEMBRE

LA CONQUISTA ROMANA DEL “CAPUT ADRIAE”: NUOVE SCOPERTE

Federico Bernardini e (speriamo) Bostjan Laharnar ci parleranno di quel che hanno trovato nei nostri dintorni.

E ANCORA…

… danze macabre, guerra fredda, museologia e tanto altro…

Assemblea Ordinaria 2017

Il giorno 20 gennaio 2017 alle ore 21.00 presso “La Taverna del Buzzicone” in via Capodistria n.3, alla presenza di 15 soci aventi diritto si sono tenute le elezioni per il rinnovo del Gruppo di Coordinamento della sezione.

Sono stati eletti all’unanimità i soci Alessandro De Antoni, Stefano Ricatti, Massimo Sgambati.

Successivamente il Gruppo di Coordinamento si è riunito assegnando le seguenti deleghe:

Alessandro De Antoni: Coordinatore

Stefano Ricatti: Segretario

Massimo Sgambati: Responsabile Scuole

Yahoo?

Abbiamo diversi problemi con gli indirizzi email di yahoo, gli utenti che lo utilizzano sono invitati a fornirci un indirizzo email alternativo.

Assemblea Ordinaria 2017

Si è tenuta, lo scorso 20 gennaio, l’Assemblea Ordinaria della sezione, durante la quale, dopo le relazioni del coordinatore Alessandro De Antoni e del segretario Stefano Ricatti si sono svolte le elezioni del Gruppo di Coordinamento per il biennio 2017-2018.

Sono stati eletti Alessandro De Antoni, Stefano Ricatti e Massimo Sgambati, votati all’unanimità dai 15 soci presenti.

img_4147

Brevi tra una nevicata e l’altra

Email della Sezione Giuliana

Al momento l’indirizzo sfagiuliana@archeofriuli.it non risulta funzionante.

Si prega pertanto di utilizzare la seguente email segreteria@sfa-giuliana.it

Cena Sociale

Si ricorda che il giorno 20 gennaio 2017  alle ore 20.00 prima dell’Assemblea Ordinaria ci sarà la cena sociale, che si svolgerà presso “La Taverna del Buzzicone” in via Capodistria n.3.

Ecco il menù della serata:

  • Primi: amatriciana e gnocchi alla romana
  • Secondi: salti in bocca di manzo o pollo o vitella; in alternativa pollo con aromi olive, capperi e alloro con patate
  • Contorni: cipolla saltata, in padella o patate saltate in padella e insalata mista
  • Dolci: crostata o pastiera della casa
  • Bevande : a scelta tra 1/4 l vino,  bibita 33 cc, acqua minerale
  • Caffé

Il costo è di € 18,00 a persona.

Prenotazione obbligatoria entro mercoledì 18 gennaio scrivendo a:

segreteria@sfa-giuliana.it o con un sms/whattsap al 3482561238

Gazzettino Giuliano – Dicembre 2016

ASSEMBLEA ORDINARIA SEZIONE GIULIANA

Il giorno 20 gennaio 2017 alle ore 21.00 presso “La Taverna del Buzzicone” in via Capodistria n.3 si terrà l’Assemblea ordinaria della sezione con il seguente ordine del giorno:

  1. Relazione del Coordinatore
  2. Rendiconto contabile consuntivo 2016
  3. Proposte attività 2017
  4. Elezione del Gruppo di Coordinamento 2017-2019
  5. Tesseramento soci
  6. Varie ed eventuali

Maggiori informazioni qui

CENA SOCIALE

Il giorno 20 gennaio 2017 l’assemblea sarà preceduta alle ore 20.00 dalla cena sociale, che si svolgerà sempre presso “La Taverna del Buzzicone”. Maggiori informazioni sui costi e sulle modalità di prenotazione  qui

EVENTI “IN FASCE”

FEBBRAIO

Conferenza sul sito archeologico di Divje-Babe

Conferenza sulla figura di Pietro Kandler

MARZO

Presentazione delle ultime ricerche sui siti archeologici militari di epoca romana repubblicana nell’area del Carso italiano e sloveno

Potenza del Simbolo & Simbolo della Potenza – “Armi rituali dell’antico Egitto” – Conferenza del dott. Andrea Vitussi

www.andreavitussi.com

APRILE

Domenica 23

Visita al Parco Archeologico di Divje-Babe

http://www.divje-babe.si/en/#

MAGGIO

Anche quest’anno saremo presenti a èStoria con attività ancora in fase di definizione.

Vi segnaliamo l’iniziativa “Amici di èStoria” mediante la quale si può con una modesta cifra contribuire alla buona riuscita dell’evento e godere di notevoli vantaggi. Tutti i particolari li trovate qui

Ljubljana, i suoi tesori e la macchina del tempo

L’ultima escursione dell’anno ci ha visto protagonisti a Ljubljana. La collaborazione con lo Slovensko numizmatično društvo “Janez Vajkard Valvasor”ci ha permesso di visitare la Sezione Archeologica del Museo Nazionale Sloveno con una guida d’eccezione, il dott. Andrej Šemrov, direttore del Gabinetto Numismatico, persona di squisita gentilezza e disponibilità.

Tra i tanti oggetti di grande interesse presenti nel museo vale la pena segnalare per l’eccezionalità il flauto di Divje Babe, lo strumento musicale in osso attribuito ai nostri cugini di vecchia data, i “Neanderthal” e il pettorale in oro del XII – XIII secolo a.C. trovato a Bled.

Nel gabinetto numismatico abbiamo potuto ammirare  i pregiati pezzi celti, greci e romani (repubblicani e primo impero) della collezione del museo.  Forte l’emozione nel poter toccar con mano alcune monete che si possono altrimenti vedere solo nei libri o dietro a robusti vetri blindati.

Il pomeriggio ci siamo arrampicati (con la funicolare) sul castello che domina la capitale Slovena, dove abbiamo attraversato i secoli accompagnati da una gentile quanto paziente e bella guida. Aiutata  da un legionario e una sacerdotessa romani, San Giorgio, Federico III d’Asburgo e sua moglie Eleonora di Portogallo, una giovane ex-ospite delle locali prigioni e il sindaco Ivan Hribar (che nel 1905 comprò il castello dalle autorità statali) ci ha raccontato le mille vicissitudini del colle che sovrasta Ljubjana e della sua possente fortezza.

 

 

Gazzettino Giuliano – Ottobre 2016

L’ara di Ratchis

Mercolts_19ottobre2016edì 19 ottobre alle ore 18.00, presso la libreria Ubik di Galleria Tergesteo a Trieste verrà presentato il libro  Arte longobarda in Friuli: l’ara di Ratchis a CividaleLa ricerca e la riscoperta delle policromie della dott.ssa Laura Chinellato

Sarà presente l’autrice, intervistata dalla dott.ssa. Alessandra Gargiulo
Ulteriori informazioni sono reperibili qui o scrivendo a: segreteria@sfa-giuliana.it

 

 

Visita a Ljubljana

lubiana-panoramaDomenica 23 ottobre, grazie all’iniziativa degli amici del Slovensko numizmatično društvo “Janez Vajkard Valvasor” andremo a visitare il Museo Archeologico e (per chi fosse interessato) il Gabinetto Numismatico del  Narodnj Muzej Slovenije

Il programma di massima è il seguente:

ore 8.15 ritrovo (per coloro di Trieste e dintorni) al parcheggio di Opicina lungo la ex SS 202 subito dopo il quadrivio in direzione Banne (vedi immagini sottostanti)

ore 8.30 partenza per Ljubljana

ore 9.30 arrivo al Museo e inizio della visita

ore 11.30 gli appassionati potranno visitare il Gabinetto Numismatico, mentre gli altri potranno continuare la visita alle altre sezioni del museo.

ore 13.00 pranzo libero

ore 15.00 visita guidata al Castello

ore 17.00 circa rientro a Trieste

L’ingresso al Museo, per questa occasione, sarà gratuito.

Nella auspicabile ipotesi di raggiungere le 15 presenze il costo del biglietto per il castello con funicolare e visita guidata sarà di € 8 a persona.

Per arrivare a Ljubljana utilizzeremo mezzi propri e quindi, chi ne fosse sprovvisto, deve tener conto che dovrà munirsi della “vignetta” per poter utilizzare l’autostrada. Il suo costo (validità settimanale) è di € 7,50.

Chi volesse partecipare è pregato di scrivere una email a segreteria@sfa-giuliana.it, indicando:

  • nome e cognome
  • sezione di appartenenza
  • un recapito telefonico

entro il 21 ottobre p.v.

Il programma aggiornato e ulteriori particolari sono disponibili qui

Archeocarta FVG

Con l’arrivo dell’autunno la sezione inizia il lavoro di catalogazione dei siti archeologici della provincia in funzione del completamento dell’Archeocarta del Friuli – Venezia Giulia.

Chi volesse partecipare ai lavori (sia “sedentari” di ricerca, sia “di azione” con le perlustrazioni in situ) può segnalarlo scrivendo alla segreteria della sezione.

Da Castra Ad Flumium Frigidum a Ad Pirum

Nonostante le previsioni meteo non lasciassero presagire nulla di buono, domenica 18 settembre un gruppo di 25 coraggiosi ha affrontato l’escursione culturale che li ha portati ad esplorare la valle del Vipacco nei luoghi che furono teatro della battaglia del Frigido il 5 e 6 settembre del 394 d.C.

Lo scontro vide Teodosio vittorioso su Eugenio e l’impero romano per l’ultima volta (e pochi mesi) riunito solo un solo monarca.

Un sentito ringraziamento ad Andrej Štekar e Roberto Guerra che hanno fatto da ciceroni in questa riuscita escursione.

Ecco una breve fotostoria dell’escursione.

Una piccola curiosità. A gita ormai conclusa, quando si stava tornando verso casa e il Sole facendo capolino ci stava togliendo un po’ di umidità dalle ossa, nel cimitero di Vipava l’ultima sorpresa: il sarcofago del principe Iumin probabile figlio del ben più conosciuto Micerino, oggi a contenere le spoglie mortali  di Jozefa Ursic e Jernei Lavrin, genitori del diplomatico Anton Lavrin che qui li trasferì dall’Egitto.